Antitarlo Remotarl

1564
views
remotarl

I tarli sono bestioline estremamente piccole, che possono però tramutarsi in un vero incubo, soprattutto per chi possieda mobili in legno che abbiano un valore reale o affettivo. Quando infatti si infiltrano in un ambiente propizio, sono capaci di scavare all’interno della struttura arrivando addirittura a comprometterne la stabilità. Proprio per questo motivo diventa necessario combatterli e impedirne la proliferazione, con trattamenti a base di insetticidi, capaci di infiltrarsi in profondità senza però danneggiare la pittura nè variare la colorazione del legno. Combattere i tarli può diventare una vera impresa, ove non ci si affidi ad imprese in grado di proporre prodotti adatti allo scopo.

Chi è ACEM

Tra le aziende che sono riuscite a proporre trattamenti antitarlo di qualità, un posto particolare è affidato a ACEM (azienda che appunto produce l’antitarlo Remotarl), impresa che da sempre dimostra grande sensibilità all’evoluzione delle tecnologie più avanzate, con il preciso intento di impiegarle a supporto della propria produzione. Proprio per questo motivo ACEM occupa da molti decenni una posizione di prestigio nel proprio settore ed è guardata con grande fiducia dai consumatori.
A consolidarne la posizione ha contribuito anche il fatto di essere stata tra le prime aziende ad avvertire la richiesta da parte del mercato di prodotti di semplice impiego e di immediata funzionalità caratterizzati da peculiarità in grado di renderli adatti sia per l’utilizzo industriale che per il fai da te.

Il catalogo generale ACEM presenta una lunga lista di prodotti, in grado di adeguarsi alle più svariate esigenze, rivolti in particolare a colorifici, ferramente e negozi specializzati. Le novità proposte periodicamente dal brand vanno ad abbracciare svariati campi di applicazione: smalti a base solvente e a base acqua sia spray che a pennello, stucchi in varie tipologie, trattamenti per la manutenzione e la cura del legno, cementi, gessi, intonaci pronti, spray mille usi e molti altri ancora.

Il percorso iniziato da ACEM nel 1996 è stato poi consolidato ulteriormente con la nascita del primo sverniciatore a pennello “REMOPAI” e l’allargamento dellla propria rete di vendita lungo tutto il territorio peninsulare.

In previsione dell’ entrata in vigore del Regolamento UE 276 l’azienda ha da tempo sviluppato formulati esenti da cloruro di  metilene. La nuova linea di REMOPAI è in grado di sostituire i precedenti in tutte le applicazioni previste, sia per l’utilizzo privato che professionale.

In questo quadro va ricordato anche l’antitarlo Remotarl.

Antitarlo Remotarl

Remotarl di Lepa è un antitarlo protettivo, incolore e inodore formulato a base di permetrina in soluzione di solventi isoparaffinici.
Prodotto da ACEM, questo prodotto si rivela ideale per dare vita ad una adeguata protezione di mobili antichi, sculture lignee, cornici, travature, pavimenti in parquet e superfici lignee in genere, tanto da essere in possesso di una certificazione come il Presidio Medico Chirurgico n.18727.
Remotarl è naturalmente conforme alle nuove normative europee sui biocidi e si rivela in grado di attivare una protezione efficace per la difesa di tutte le superfici in legno, eliminando i tarli anche ove si annidino in anfratti solitamente irragiungibili.

Cos’è il regolamento sui biocidi

Il Regolamento UE sui biocidi n. 528/2012 è andata a sostituire la Direttiva Biocidi 98/8/CE, e riguarda in particolare l’immissione sul mercato e l’uso di biocidi e di materiali o di articoli trattati utilizzati per la tutela dell’uomo e degli animali, al fine di combattere organismi nocivi, a partire da batteri o insetti, mediante l’azione di principi attivi contenuti nel prodotto biocida.
Il Regolamento ha in particolare lo scopo di migliorare il funzionamento del mercato interno spingendo sull’armonizzazione delle norme relative alla messa a disposizione sul mercato e all’uso dei biocidi, garantendo inoltre un elevato livello di tutela della salute non solo umana e animale, ma anche dell’ambiente. Le disposizioni del Regolamento sono fondate sul principio di precauzione, con una particolare attenzione al tema relativo alla  protezione delle categorie di persone più deboli.